Ponzio Pilato a scuola 

IMG_5983 (1)

 

Pensavamo di averle viste tutte in questa città, che al peggio ci fosse un limite, ma ci siamo dovuti ricredere.Ecco l’immobilità delle amministrazioni a cosa porta. Non capire che lo stato di malcontento generale di insegnanti, genitori e alunni, causato dalla triste vicenda che coinvolge i due istituti comprensivi presenti sul nostro territorio, è da irresponsabili.
In un solo colpo si è riusciti a ledere il diritto allo studio di tutti gli alunni di entrambi gli istituti: se prima era solo il Secondo Comprensivo a trovarsi in difficoltà, oggi entrambi gli Istituti Comprensivi non hanno gli spazi adeguati per poter trascorrere dignitosamente l’anno scolastico!
Il MU Anagni 5 Stelle ha seguito, senza entrare nel merito, questa storia aspettando, come del resto genitori, alunni e insegnanti coinvolti, che il nostro Sindaco facesse il suo dovere e risolvesse una volta per tutte il problema dei due istituti; e invece ancora una volta si è scelto di NON decidere e lasciare tutto in balia degli avvenimenti.
Anche quest’anno dunque assisteremo all’ennesima guerra tra poveri: alunni contro alunni, insegnanti contro insegnanti e i genitori che verranno utilizzati da una parte e dall’altra per portare l’acqua al proprio mulino.
Dichiarare di continuo il perdurare dell’emergenza non risolverà di certo il problema.
Il Sindaco non dovrebbe mai dimenticare che ha il dovere di garantire a tutti gli studenti di Anagni il diritto allo studio, che si traduce anche nella consapevolezza di avere dei locali sicuri e idonei alle attività scolastiche, che non siano, tra l’altro, oggetto di contenzioso tra due dirigenti.
CARO SINDACO CERCHI DI ESSERE, ALMENO NEL CAMPO DELLA SCUOLA, UN AMMINISTRATORE RESPONSABILE E COMUNICHI A TUTTI IL PRIMA POSSIBILE COSA INTENDE FARE PER RISOLVERE QUESTA INCRESCIOSA E PREOCCUPANTE SITUAZIONE. ESISTE IN COMUNE QUALCUNO CHE SI STIA OCCUPANDO SERIAMENTE DI COME RISOlVERE IL PROBLEMA?
La cosa più ovvia da fare sarebbe riqualificare tutte le strutture degli istituti di Anagni, visto e considerato che molte di esse non dispongono di agibilità e non rispettano le norme antincendio, e, magari, adoperarsi per trovarne di nuove.
Dichiaravate di essere il cambiamento ma, anche su questo fronte, tutti possono vedere solo continuità con la precedente amministrazione: se a suo tempo il Cons. Antonio Di Giulio dimenticò di richiedere i fondi per le scuole, voi, con la stessa leggerezza, vi siete lasciati scappare 1.200.000 euro di fondi regionali, stanziati per la manutenzione straordinaria degli edifici, che oggi sarebbero senz’altro tornati utili. Forse una risistemata alla scuola di Sant’Angelo si riusciva a dare.
Quali differenze ci sono con le precedenti amministrazioni? Nessuna! Insipienza prima e insipienza oggi!
Chiediamo al Sindaco DI DARSI UNA MOSSA …LE CAMPANELLE STANNO PER SUONARE!
Ps: se proprio non si riescono a gestire le situazioni potreste sempre dimettervi!!!

MeetUp Anagni 5 Stelle