Comunicato 29/2018: ZTL del centro storico di Anagni

Comunicato 29/2018: ZTL del centro storico di Anagni

Comunicato 29/2018: ZTL del centro storico di Anagni

Ci lascia veramente stupefatti la dichiarazione del dottor De Luca, Presidente del Consiglio Comunale, inerente la revoca della ZTL. Stupefatti perché dalle sue parole si evince che ancora non hanno un programma di rilancio del centro storico e questo fa sorgere una domanda: ma quello che hanno presentato in campagna elettorale (programma) lo hanno letto o hanno fatto copia incolla prendendo spunto da altri programmi? La disorganizzazione regna sovrana e non basta l’impegno sulla sanità per gestire un comune. Come M5S, dopo attenta analisi della situazione, anche con rilievi fatti sul posto, avevamo presentato un programma che prevedeva la nascita del centro commerciale naturale all’interno del centro storico. Sfruttando la centralità di 3 edifici che, nella memoria degli anagnini, sono fondamentali: la ex scuola Vinciguerra, La ex Caserma e l’ex cinema. La ex scuola già a disposizione del comune, anche se non può essere riattivata per le scuole, nel nostro programma era intesa come luogo polifunzionale sia per lavoro (spazi cooworking ad esempio) sia come spazio di aggregazione sociale (esempio luogo per attività di associazioni ad esempio teatrali). Fondamentale è la sistemazione del parco della rimembranza come luogo di gioco (manca un parco per i bambini ad Anagni che possa essere definito tale) e incontro sia per gli anagnini sia per i turisti e questo approvando ad esempio il progetto dell’antica via degli orti o in alternativa un progetto simile, che non sia un parcheggio. Insieme a una serie di eventi che avrebbero animato il centro per tutto l’anno. A questo avremmo affiancato una serie di infrastrutture funzionali alla completa chiusura del centro storico (lasciando delle finestre per i residenti) così come già accade in altre città medievali in Italia. Quindi siamo alle solite? Per gestire il rilancio della città, non solo del centro storico, si sono già resi conto che una grande coalizione, grandi proclami in campagna elettorale non bastano? Infine un’ultima domanda: qual è la road map dell’amministrazione per avere un centro storico completamente pedonale? In parole povere, a breve, medio e lungo termine che hanno intenzione di fare? Noi rimaniamo disponibili a qualsiasi confronto che favorisca i cittadini, senza speculazioni di pochi, anche perché gli anagnini sono i nostri datori di lavoro. Ma non erano i capaci con tanta esperienza? E davvero non hanno un programma da seguire? Se così fosse siamo messi veramente male!!! A mio parere senza una programmazione non si gestisce in modo efficiente una città.

 
Fernando Fioramonti – Portavoce MoVimento 5 Stelle del Consiglio Comunale di Anagni

 

Condividi